Soggetti interessati alla proroga o alla sospensione dei versamenti scaduti il 16.3.2020 – COVID-19

covid-19

Soggetti interessati alla proroga o alla sospensione dei versamenti scaduti il 16.3.2020 – COVID-19

Da Studio Degortes

A seguito delle disposizioni previste dal Decreto Legge 18/2020 del 17 marzo 2020, i versamenti in scadenza il 16 marzo 2020 sono stati prorogati a venerdì 20/03/2020, mentre per coloro che hanno avuto ricavi/compensi anno 2019 non superiore a 2 milioni di euro tali versamenti sono sospesi e dovranno essere effettuati, senza sanzioni ed interessi in unica soluzione entro l’1.6.2020 (il 31.5.2020 cade di domenica) ovvero in forma rateizzata, fino ad un massimo di 5 rate mensili di pari importo. La prima rata scade l’1.6.2020, la seconda il 30.6.2020 e così via.

I soggetti, invece, interessati alla sospensione del versamento delle ritenute alla fonte sui redditi da lavoro dipendente assimilati e ai versamenti/adempimenti connessi con i contributi previdenziali ed assistenziali per il periodo che va dal 02/03/2020 al 30/04/2020, così come previsto dall’art. 61 del D.L. citato, sono esclusivamente quelli previsti dalla Circolare dell’Agenzia delle Entrate del 18/03/2020 12/E (si veda allegato)

  • in unica soluzione entro l’1.6.2020 (il 31.5.2020 cade di domenica);
    ovvero
  • in forma rateizzata, fino ad un massimo di 5 rate mensili di pari importo. La prima rata scade l’1.6.2020, la seconda il 30.6.2020 e così via.

ADE Mess.18.03.2020 Chiarimenti sospensione versamenti filiera COVID-19 v6 (1)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *