Contributi a fondo perduto per le microimprese sarde

contributi-a-fondo-perduto

Contributi a fondo perduto per le microimprese sarde

Da Angela Scampuddu

Pubblicato il bando per gli incentivi, a fondo perduto fino al 70%, alle micro e piccole imprese della Sardegna di tutti i settori produttivi.
La Regione garantisce contributi per gli investimenti materiali (impianti e attrezzature) e gli investimenti immateriali (Consulenze e formazione).
Per accedere agli incentivi, le domande possono essere presentate fino al prossimo 31 dicembre.
Il bando, per sostenere il rilancio delle piccole realtà produttive isolane già attive, prevede un piano che può comprendere Investimenti produttivi, Servizi e Partecipazione a fiere, Formazione e Capitale circolante.

Le spese riguardano nel dettaglio:
– Opere murarie e assimilate per interventi di ristrutturazione, ammodernamento e/o ampliamento;
– Spese per progettazioni ingegneristiche, direzione dei lavori, valutazione di impatto ambientale, oneri per le concessioni edilizie e collaudi di legge, connesse alle opere murarie;
– Infrastrutture specifiche aziendali, l’efficientamento energetico e produzione di energia rinnovabile;
– Macchinari e attrezzature per la produzione;
– Mezzi mobili;
– Programmi informatici;
– Brevetti, licenze e know-how e conoscenze tecniche non brevettate.

Agevolata anche la Formazione per quanto concerne:

  • le spese di personale relative ai formatori per le ore di partecipazione alla formazione;
  • i costi di esercizio relativi a formatori e partecipanti alla formazione direttamente connessi al progetto di formazione, quali le spese di viaggio, i materiali e le forniture con attinenza diretta al progetto;
  • l’ammortamento degli strumenti e delle attrezzature per la quota da riferire al loro uso esclusivo per il progetto di formazione.

    Regione Sardegna


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *